1. - I Concerti si terranno tutti presso la Fondazione Luciana Matalon di Milano, foro Buonaparte, 67.


-  La prenotazione è riservata ai soci di Notturno


  1. - Per informazioni circa le modalità d’ingresso e le quote associative contattare direttamente l’associazione o consultare la pagina Sostieni Notturno

Notturno, Associazione culturale musicale di Milano

via Capeceltro, 81 - 20148 Milano tel:349.6375975 - fax: 02.36565844

email: info@notturnomusica.org

sabato 16 marzo alle ore 16:00

Concerto da Camera

Fondazione Luciana Matalon, foro Buonaparte 67, Milano

Protagonista del quinto concerto della stagione MusicaPoesia sarà il duo formato dal violoncellista Marco Ravasio e dal pianista Ruggero Laganà, entrambi apprezzati strumentisti di grande esperienza nonché insegnanti del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Ed il programma? Eclettico, come nello stile dei concerto di MusicaPoesia, inizia con la bellissima Sonata in sol minore di Beethoven per finire con la Sonata Rock dello stesso Ravasio che qui compare nella duplice veste di compositore ed interprete. Un programma inedito con un duo d’eccezione, insomma: un appuntamento da non perdere !

Ulteriori dettagli nel box dedicato.

Ingresso: vedi nel riquadro apposito

Informazioni: 349.6375975

info@notturnomusica.org  

Fondazione Luciana Matalon: 02.878781/02.45470885


Il titolo del concerto di marzo, alquanto tradizionale e “classico” rischia di risultare fuorviante e forse anche riduttivo per il concerto che siamo riusciti a mettere in cartellone per questo mese; infatti siamo riusciti a invitare come ospite della nostra stagione un duo molto speciale e formato da due artisti completi, entrambi attivi sulla scena musicale da decenni non solo come interpreti ma anche come compositori e didatti: Marco Ravasio al violoncello e Ruggero Laganà al pianoforte ( vedi di seguito il loro profilo ). Nonostante i loro pressanti impegni hanno infatti accettato di suonare per la nostra stagione con un programma particolarmente interessante: per cominciare la Sonata op. 5 nr. 2 di Ludwig van Beethoven, brano composto nel 1796 e dedicato al Re di Prussia Federico Guglielmo II, che si ricollega per tonalità ( sol minore ) e carattere tragico - patetico al quartetto mozartiano che è stato protagonista del concerto di febbraio del Quartetto dell’Ensemble Notturno; poi la celebre Pavane pour une infante défunte di Maurice Ravel, qui nella versione per violoncello e pianoforte, con le sue atmosfere elegiache e suggestive; infine un brano che è un po’ una primizia: la Sonata Rock dello stesso Marco Ravasio che, nei suoi tre movimenti, percorre gli stili “moderni” del blues e del rock. In questo lavoro si riconosce l’artista in alcuni suoi aspetti caratteristici che potremmo sintetizzare così, seguendo le sue stesse prole:

... un po’ guascone, un po’ istrione e grande affabulatore che però non monta in cattedra quando ti racconta la musica: ti ci cala dentro in maniera tridimensionale, con semplicità, senza montarsi la testa.


Programma


Ludwig van Beethoven sonata op 5 n°2

  1. -Adagio

  2. -Allegro

  3. -Rondò


Maurice Ravel

Pavane pour une infante défunte


Marco Ravasio

Sonata rock

- Moderato ( Blues )

  1. -Adagio con variazioni

  2. -Finale ( Rock )

Marco Ravasio, violoncellista, compositore, direttore d’orchestra d’archi, docente emerito al Conservatorio di Milano e adesso direttore di Seminari e Laboratori per archi soli. Vincitore del Concorso internazionale di Stresa nel 1983 comincia da incidere due LP con Ars Nova a cui seguiranno CD con Chorus ( musiche di Bach, Händel, Mozart, fino ai The Beatles ed a sue composizioni ). Ha tenuto più di mille concerti in Europa, Sud America e StatiUniti (New York e Boston). Scrive per il cinema e il balletto ( Edizioni Sonymusic Editing ) collaborando in monologhi classici con sue composizioni in spettacoli di Lella Costa e Marco Zappalaglio con il quale ha ideato lavori teatrali sul Vangelo secondo Giovanni, La Shoah, su testi di Settimia Spizzichino; suo anche un lavoro sugli amori di Casanova.




Ruggero Laganà, compositore, clavicembalista, pianista e docente al Conservatorio di Milano, è stato vincitore di 11 concorsi internazionali di composizione e tre clavicembalistici. Edito da Sugar, Sonzogno, Sconfinarte, Carish ed eseguito nei maggiori festival contemporanei (Scala,Piccolo Teatro Milano, MilanoMusica ed altri ), come clavicembalista, fortepianista e pianista ha tenuto più di 600 concerti e registrazioni in Italia e all’estero come solista, con Orchestre ed Ensemble e in duo con artisti come Pavel Vernikov, Kenneth Gilbert e Laura Alvini. Dedicatario di varie composizioni di autori contemporanei, ha eseguito diverse prime esecuzioni assolute, fra cui alcuni brani per cembalo ed elettronica; pubblica CD con Amadeus Stradivarius, Concerto e Fonit Cetra. Ha collaborato con sue composizioni in spettacoli insieme a Lella Costa, Ugo Pagliai, Ottavia Piccolo Sonia Grandis e Angela Finocchiaro.


Prenota il concertomailto:info@notturnomusica.org?subject=Concerto%20da%20Camera